Da dove arriva il pranzo?

Tutti gli alimenti, accuratamente selezionati ed acquistati, vengono preparati e cucinati ogni mattina presso la cucina centralizzata.
Il pasto quotidiano è preparato in base ad un preciso menù scolastico elaborato dal Dietologo e dalla Dietista della ASUR 11, i quali lo redigono tenendo conto anche delle indicazioni date dalla Commissione mensa, composta da genitori e responsabili scolastici.
Al fine di tutelare la salute dei piccoli utenti del servizio di ristorazione, l’ASITE ha mantenuto tutta la serie di controlli di qualità, già attivati dal Comune di Fermo che si esplicano su diversi livelli.
Prima di tutto i prodotti alimentari devono rispondere ad un preciso capitolato, che definisce le caratteristiche merceologiche di legge che ciascun alimento deve avere.
Il secondo livello è un controllo sanitario del processo di produzione dei pasti, assicurato dal sistema di auto controllo HACCP finalizzato all’individuazione di punti critici della filiera in cui potrebbero manifestarsi rischi igienici per poi adottare le conseguenti misure di prevenzione.
Vengono costantemente eseguiti controlli sugli aspetti merceologici, sulle modalità di stoccaggio e tutto quanto è connesso con la produzione e la distribuzione dei pasti.
Periodicamente, inoltre, vengono effettuati prelievi di campione di derrate e cibi pronti al consumo per analisi microbiologiche e chimico-fisiche.
Infine, tutto il personale addetto alla ristorazione è impegnato nella frequenza di corsi di formazione e aggiornamento annuale inerenti la preparazione e somministrazione dei pasti, organizzati periodicamente a cura dell’ASITE, in collaborazione con il laboratorio convenzionato e sulla base di una programmazione fatta in modo congiunto con il Comune di Fermo.